Crea il tuo gioco

IL CONCORSO

Tambù srl in collaborazione con Acheron Books, Edizioni Aristea, Edizioni Librarsi, MS Edizioni e Watson Edizioni, e la partecipazione di Officina Meningi, di Librogame's Land e il Gruppo Facebook "Scrivi la tua Avventura!", istituisce la 1° Edizione del Trofeo Teseo, concorso riservato a racconti di letteratura interattiva.

 

Il vincitore verrà annunciato in occasione della Terza Edizione del LGL Award Gran Premio dei librogameMain Promoters LUCCA C&G & Tambù, evento realizzato in collaborazione con Lucca Changes 2020, oltre a ricevere la pubblicazione cartacea da parte di Tambù dell'elaborato selezionato per la successiva diffusione gratuita attraverso i canali delle realtà editoriali partner.

 

 

 

IL REGOLAMENTO

Art. 1 – Il concorso è aperto a tutte le persone maggiorenni con la presentazione di uno o più elaborati inediti scritti in lingua italiana. Agli Organizzatori del Concorso è vietata la partecipazione.

 

Art. 2 – Per la partecipazione al concorso è previsto il versamento di una quota d’iscrizione di € 15 per ogni elaborato iscritto. Il pagamento dovrà essere effettuato tramite acquisto sul sito www.tambucreate.com al seguente link: https://tambucreate.com/it/catalogo-tambu/quota-iscrizione-concorso.

Nel caso in cui si abbia già acquistato il “Corso Librogame Design” si ha diritto all’invio di N. 1 componimento senza dover versare la quota di iscrizione richiesta.

 

Art. 3 – Il concorso scade il giorno 25 ottobre alle ore 23:59. La data di termine del concorso potrebbe essere ampliata a insindacabile giudizio di Tambù. Tutti gli elaborati inviati oltre la data ultima di scadenza, verranno giudicati come non ammissibili al concorso.

 

Art. 4 – Gli elaborati dovranno essere inviati via mail a info@tambu.pro in formato testo (.txt, .rtf, .doc) successivamente al versamento della quota di iscrizione. L’oggetto della mail dovrà essere il seguente: Iscrizione Concorso Librogame Award / “Nome e Cognome” – “Nome del componimento” – “Numero ordine acquisto”<< Nel corpo della mail è obbligatorio riportare i propri dati anagrafici, un recapito telefonico e la dicitura “Autorizzo il trattamento dei miei dati personali in base al regolamento UE 679 / 2016”. Il nome del file allegato dovrà essere rinominato come segue: “Titolo dell’opera” – “Nome e Cognome”.

 

Art. 5 – Ogni elaborato inviato potrà avere un massimo di 15.000 battute e un minimo di 20 paragrafi interattivi. Prologo, Epilogo e Appendici varie – se presenti – concorrono al raggiungimento di questi limiti. Il Regolamento di gioco e l’Introduzione – se presenti – non concorrono al raggiungimento di questi limiti, ma hanno dei limiti separati indicati nell’articolo seguente. A meno di esigenze particolari, dovute alla struttura del racconto, i rimandi tra i paragrafi devono necessariamente avere i link ipertestuali.

 

Art. 6 – Il Regolamento di gioco e l’Introduzione, se presenti, devono essere contenuti in un massimo di 1.000 parole e di 5 pagine, aventi la stessa formattazione del racconto. Il Regolamento deve essere completo e pienamente comprensibile a un generico lettore, e può comprendere eventuali schede, tabelle o altro materiale utile al racconto, purché tale materiale non debba essere stampato. Non è ammesso rimandare a Regolamenti di giochi già esistenti, né usare terminologie o abbreviazioni specialistiche senza averle dettagliatamente spiegate precedentemente nel Regolamento di gioco. È vietata la descrizione, anche parziale, di Regolamento e Introduzione all’esterno del file di testo del racconto, pena l’esclusione del racconto stesso.

 

Art. 7 – Non è consentito utilizzare materiale coperto da copyright, ma è possibile utilizzare personaggi, ambientazioni e adattare narrazioni in pubblico dominio (ovvero il cui autore è deceduto da più di 70 anni).

 

Art. 8 – Gli elaborati devono essere scritti in un foglio di testo in formato A4 verticale, con carattere “Times New Roman” corpo 12 e interlinea 1,15. I margini devono essere di 2,5 cm per il lato superiore e 2 cm per gli altri lati, senza alcun rientro. Lo spazio tra un paragrafo e l’altro deve essere costituito da almeno una riga vuota. È possibile inserire parti di testo con una differente formattazione, purché tale scelta sia giustificata dalla storia e tali parti siano non preponderanti rispetto alla totalità del racconto.

 

Art. 9 – Nel caso vengano inseriti enigmi, l’autore è tenuto a riportarne sintetica e chiara soluzione in calce all’elaborato, dopo eventuali Epiloghi e Appendici. Tale soluzione (obbligatoria in caso di enigmi, pena l’esclusione del racconto dal Concorso) non ha limiti di parole ma deve rispecchiare la stessa formattazione richiesta.

 

Art. 10 – È consentito l'inserimento di illustrazioni, che devono essere funzionali al racconto. Non sono ammesse illustrazioni puramente decorative. L’illustrazione deve essere un disegno originale (non sarà tollerata alcuna violazione del diritto d’autore, pena l’esclusione dal Concorso) oppure un disegno già esistente il cui autore abbia però precedentemente conferito l’autorizzazione all’inserimento nell’elaborato della sua opera per la partecipazione al Concorso e per la successiva pubblicazione. Le autorizzazioni del caso sono responsabilità dei partecipanti stessi.

 

Art. 11 – Gli autori delle illustrazioni concorrono a tutti gli effetti alla creazione dell’elaborato e, in quanto tali, devono essere considerati co-autori, per i quali si intende accettata implicitamente la versione integrale del presente regolamento.

 

Art. 12 – Gli elaborati saranno valutati e selezionati a insindacabile giudizio della Giuria composta dai redattori di Acheron Books, Edizioni Aristea, Edizioni Librarsi, MS EdizioniWatson Edizioni e Tambù.

 

Art. 13 – Il concorso mette in palio la pubblicazione dell’elaborato attraverso una pubblicazione condivisa tra gli Editori presenti all’interno della Giuria, che sarà diffusa gratuitamente in 500 copie dagli stessi.

 

Art. 14 – La partecipazione al concorso implica l’accettazione integrale del presente regolamento, senza alcuna condizione o riserva. La mancanza di una sola delle condizioni che regolano la validità dell’iscrizione determina l’automatica esclusione dal concorso.